Jump to content
Sign in to follow this  
Followers 0
cili0

[Considerazioni] Mac OS X Lion

31 posts in this topic

Recommended Posts

Ciao a tutti,

 

ieri ho visto il keynote in diretta e ci sono cose che mi sono piaciute ad altre meno.

 

FEATURE POSITIVE

 

* Launchpad: ereditato da iOS, sembra avere effettivamente un potenziale. Ad oggi ho uno stack della cartella /Application che uso esattamente allo stesso modo.

 

* Ridimensionamento delle finestre 'alla windows': da Lion dovrebbe essere possibile ridimensionare le finestra da ogni angolo attivo. Lo so, questa potrebbe essere considerata come una feature negativa, dato che è in un certo senso l'abbandono di una filosofia di interazione che affonda le sue radici in NextStep e che io personalmente ho imparato ad usare per anni su GNUstep sotto Linux. Ma diciamo la verità, molti di noi sono cresciuti con almeno 10 anni di Windows come primo imprinting, la possibilità di riunire le due modalità permetterà al mio cervello di non fare uno switch mentale ogni qual volta che uso uno dei due sistemi.

 

FEATURE POSITIVE CON RISERVA

 

* Massimizzazione e fullscreen: Mentre sono convinto che lavorare in fullscreen aiuti a miglioare la produttività lavorativa, sono meno convinto che questa modalità vada consolidata con quella di massimizzazione della finestra. Alcune volte vorrei mantenere la finestra grande, ma continuare a rimanere nella modalità finestra. Io avrei messo un quarto bottone oltre i 3 disponibili.

 

* Mission control: Due le perplessità. Sembra che Apple voglia tramutare gli spaces in quella che è la modalità a schermo intero delle applicazioni. Questo sarebbe semplicemente pessimo: uno dei modi per usare in maniera produttiva gli spaces è collocare le stesse finestre sempre nello stesso space (es: decido che iTunes starà sempre nello space 3). Se fondo spaces e modalità fulscreen, per poter replicare l'ordine di disposizione delle applicazioni sugli spaces devo necessariamente "massimizzare" le applicazioni nello stesso ordine tutte le volte. Senza contare che il passaggio ad uno spaces all'altro diventerebbe puramente sequenziale. E se sono nello space 1 e devo andare al 4? Non abbiamo avuto comunque conferma, nella demo, che questa sarà l'effettiva modalità. La seconda perplessità è la decisione di visualizzare come stack le finestre della stessa applicazione: attualmente con exposè posso decidere se piastrellare tutte le finestre o solo quelle dell'applicazione in foreground e questo mi permette, nel primo dei casi, di scegliere una particolare finestra tra quelle dell'app in focus oppure di una qualsiasi altra applicazione. Con mission control invece per poter scegliere una finestra diversa da quella in cima allo stack per una data applicazione, devo necessariamente spendere un altro click per piastrellare le finestre dell'applicazione selezionata.

 

* Scrollbar trasparenti: Da Lion sembra che spariranno le scroll bar aqua, per lasciare posto a delle scroll bar a scomparsa simili a quelle che possiamo trovare sugli iToys. Mentre è una cosa positiva l'avere più spazio per il contenuto, sono dubbioso sull'impatto di produttività che questa decisione comporterebbe: quando lavoro seriamente, ad esempio, NON voglio il dock a scomparsa, perchè ogni volta che ho necessità di lanciare un'applicazione o aprire uno stack devo prima giustapporre il mouse al bordo dello schermo, poi aspettare che appaia il dock (e qualche volta non accade), e poi accorgermi che avevo fatto una stima di posizionamento del mouse sbagliata e che l'icoan cercata era un pò più a destra o un pò più a sinistra. Ho paura che la stessa cosa accadrebbe con le scroll bar. Capisco che l'uso della rotellina ha ridotto notevolmente la loro importanza, ma il dubbio rimane.

 

030119-scrollbar.jpg

Uno screenshot preso dall'evento 'Back to the mac' dove si notano le nuove scroll bars

FEATURE NEGATIVE

 

* Mac app store: NON voglio essere costretto ad avere un Apple ID per installare le applicazioni! Oggi ti diranno che puoi sempre scaricarle normalmente ed installarle, ma domani? se Mac App Store diventasse l'unico modo per installare applicazioni, l'ambiente OSX smetterebbe di interessamrmi immediatamente.

 

* Dock senza notifica delle applicazioni aperte: No ti prego no. Intendo dire, è bella l'idea che una applicazione autosalvi e faccia il resume del suo stato precedente, ma questo non vuol dire che io non debba sapere quali applicazioni sono aperte e quali chiuse. Ho il sacrosanto DIRITTO di liberare RAM se voglio. Pensate solo al caso di non poter sapere se ho dimenticato iLife aperto o chiuso (o peggio Aperture o Final Cut). Va bene che gli utenti mac vogliono la pappa prontissima, ma demandare al SO la gestione della memoria in maniera così spinta non mi va bene.

 

031902-dock.jpg

Dock di Lion preso dal keynote 'Back to the mac', quali app sono aperte?

032509-snow.jpg

Il dock di Snow Leopard

FEATURE PESSIME (per gli hackintosh)

 

* Il sistema operativo è gesture-centrico: Credo che tutti noi saremo nei guai ad utilizzare Lion su un hackintosh, a meno che questo non sia un desktop munito di magic trackpad/mouse. Questo perchè tutte le interazione con il SO sono gesture-centriche: come faremo a passare da un app in fullscreen all'altra con un normale touchpad funzionante con VoodooPS2Controller su un comune laptop? come faremo ad usare la dashboard? Come faremo ad usare mission control? Come al solito far dipendere una componente software pesantemente da un hardware è il miglior modo di limitare l'uso non leggittimo. Per i portatili, ad oggi, l'unica soluzione sarebbe quella di potenziare il driver synaptic dietro VodooPS2Controller perchè supporti i movimenti 3/4 dita. E per i fissi non c'è soluzione: con un comune mouse PS2/USB NON puoi usare Lion.

 

Queste le mie considerazioni,

ciao!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Advertisement
FEATURE PESSIME (per gli hackintosh)

 

* Il sistema operativo è gesture-centrico: Credo che tutti noi saremo nei guai ad utilizzare Lion su un hackintosh, a meno che questo non sia un desktop munito di magic trackpad/mouse. Questo perchè tutte le interazione con il SO sono gesture-centriche: come faremo a passare da un app in fullscreen all'altra con un normale touchpad funzionante con VoodooPS2Controller su un comune laptop? come faremo ad usare la dashboard? Come faremo ad usare mission control? Come al solito far dipendere una componente software pesantemente da un hardware è il miglior modo di limitare l'uso non leggittimo. Per i portatili, ad oggi, l'unica soluzione sarebbe quella di potenziare il driver synaptic dietro VodooPS2Controller perchè supporti i movimenti 3/4 dita. E per i fissi non c'è soluzione: con un comune mouse PS2/USB NON puoi usare Lion.

 

Queste le mie considerazioni,

ciao!

 

Su questa non sono molto d'accordo!

Ricorda che apple vende il famoso MAC MINI che, a detta loro, funziona con qualsiasi mouse/tastiera usb. Questo mi fa pensare che:

A ) O dovranno regalare un mouse apple insieme al mac mini altrimenti inutilizzabile

B ) Ci sarà la possibilità per gli utenti di mac mini di poter usare un qualsiasi mouse usb come sui nostri hackintosh. Ovvio, rinunciando (come facciamo già oggi) ad alcune piccole features se non abbiamo intenzione di facii taglieggiare svariati euro per un magic trackpad/mouse.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Su questa non sono molto d'accordo!

Ricorda che apple vende il famoso MAC MINI che, a detta loro, funziona con qualsiasi mouse/tastiera usb. Questo mi fa pensare che:

A ) O dovranno regalare un mouse apple insieme al mac mini altrimenti inutilizzabile

B ) Ci sarà la possibilità per gli utenti di mac mini di poter usare un qualsiasi mouse usb come sui nostri hackintosh. Ovvio, rinunciando (come facciamo già oggi) ad alcune piccole features se non abbiamo intenzione di facii taglieggiare svariati euro per un magic trackpad/mouse.

 

ciao cura,

 

se hai notato però la presentazione era tutta basata sulle gesture, oltre che essere stato esplicitamente detto dal presentatore (che dall'emozione aveva la mano ballerina con conseguenti gesture mancate :o )

 

Come fai con un mouse normale a fare quella roba lì?

 

per quanto riguarda il mini condivido la tua considerazione, ma rimane la perplessità.

 

ciao!

Share this post


Link to post
Share on other sites
ciao cura,

 

se hai notato però la presentazione era tutta basata sulle gesture, oltre che essere stato esplicitamente detto dal presentatore (che dall'emozione aveva la mano ballerina con conseguenti gesture mancate ;) )

 

Come fai con un mouse normale a fare quella roba lì?

 

per quanto riguarda il mini condivido la tua considerazione, ma rimane la perplessità.

 

ciao!

 

Uhm, è vero. Consideriamo però che quando si presenta un prodotto (ho fatto l'agente di commercio per svariati anni) si tende per forza di cosa ad esaltare fino alla nausea le features migliori di ogni oggetto, vuoi per farti dimenticare che è caro, vuoi per ubriacarti di chiacchiere, vuoi perché in effetti la caratteristica è davvero avanzata e i prodotti concorrenti non ce l'hanno (e questo porta, senza dirlo esplicitamente, su di un piano di superiorità e quindi maggiore desiderabilità da parte di chi deve acquistare...l'esclusività ha sempre pagato) ma resta il fatto. In questo caso credo che abbiano semplicemente voluto dimostrare quanto sia più "cool" fare tutto con gesti "nuovi". Pura immagine.

 

Ovviamente è solo una personalissima opinione,. tieni presente che ho apprezzato moltissimo la tua analisi, esattamente lucida e critica come piace a me.

Share this post


Link to post
Share on other sites
FEATURE NEGATIVE

 

* Mac app store: NON voglio essere costretto ad avere un Apple ID per installare le applicazioni! Oggi ti diranno che puoi sempre scaricarle normalmente ed installarle, ma domani? se Mac App Store diventasse l'unico modo per installare applicazioni, l'ambiente OSX smetterebbe di interessamrmi immediatamente.

 

Quoto completamente... spero vivamente che non succeda una cosa del genere -_-

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono contento tu abbia apprezzato la mia mini-analisi -_-

 

spero cura tu abbia ragione, diciamo che al mini non avevo pensato, spero si riveli godibile anche su sistemi non dotati di multitouch. D'altronde TUTTI i portatili apple prima del macbook alu late 2008 non hanno il touchpad multitouch. Sono solo 2 anni e mezzo, non posso tagliare il supporto ad un parco macchine così ampio e così di netto. con Snow Leopard hanno pensionato i PPC che erano datati fino a mid 2005, e le resistenze sono comunque state fortissime, pensate solo all'investimento in un PowerMac G5 fatto nel 2005 (che vengono ad oggi rivenduti a 800-1000€ tranquillamente).

 

L'App store invece è un qualcosa di veramente pericoloso. Non vedo la centralizzazione ed i walled-garden come un qualcosa di negativo in senso assoluto, perchè in cambio Apple ti da ciò che fa veramente la differenza con il resto: integrazione.

Tutti gli applicativi presentano gli stessi casi d'uso, tutte le shortcut sono uguali, tutti i programmi hanno la stessa consistenza grafica, addirittura il pannello per l'aggiornamento degli applicativi è condiviso (non conosco le possibilità del framework di sviluppo apple, ma deve essere grandioso da questo punto di vista).

Ma penso ci sia una soglia che non vada superata, sono uscite le guideline di pubblicazione dell'appstore e sono, come già per il precedente store dell'iphone, al limite del deleterio. Il Computer è mio e per averlo ti ho dato molti soldi, sono IO a decidere cosa è morale e preseva la mia integrità. Pasto da melablog:

 

  • Le applicazioni che non risultino molto utili o che non forniscano un divertimento duraturo potrebbero essere rifiutate
  • Saranno rifiutate applicazioni che incoraggino gli utenti ad usare impropriamente un prodotto Apple (niente più iPhone nel frullatore?)
  • I nemici all’interno del contesto di gioco non possono avere come target specifiche razze, culture, governi reali o società, o altre entità reali
  • App che includano giochi di Roulette Russa saranno rifiutate
  • App che presentino contenuti eccessivamente discutibili o crudi saranno rifiutate
  • App usate per promuovere giochi d’azzardo illegali saranno rifiutate

 

Ripeto, il giorno in cui dovrò fornire i miei dati di carta di credito per usare il loro sistema operativo, riducendo il MIO pc ad un terminale per accedere al loro contenuto a pagamento dove loro decido cosa è meglio per me, OSX smetterà di interessarmi immediatamente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
spero cura tu abbia ragione, diciamo che al mini non avevo pensato, spero si riveli godibile anche su sistemi non dotati di multitouch. D'altronde TUTTI i portatili apple prima del macbook alu late 2008 non hanno il touchpad multitouch. Sono solo 2 anni e mezzo, non posso tagliare il supporto ad un parco macchine così ampio e così di netto. con Snow Leopard hanno pensionato i PPC che erano datati fino a mid 2005, e le resistenze sono comunque state fortissime, pensate solo all'investimento in un PowerMac G5 fatto nel 2005 (che vengono ad oggi rivenduti a 800-1000€ tranquillamente).

 

L'App store invece è un qualcosa di veramente pericoloso. Non vedo la centralizzazione ed i walled-garden come un qualcosa di negativo in senso assoluto, perchè in cambio Apple ti da ciò che fa veramente la differenza con il resto: integrazione.

Tutti gli applicativi presentano gli stessi casi d'uso, tutte le shortcut sono uguali, tutti i programmi hanno la stessa consistenza grafica, addirittura il pannello per l'aggiornamento degli applicativi è condiviso (non conosco le possibilità del framework di sviluppo apple, ma deve essere grandioso da questo punto di vista).

Ma penso ci sia una soglia che non vada superata, sono uscite le guideline di pubblicazione dell'appstore e sono, come già per il precedente store dell'iphone, al limite del deleterio. Il Computer è mio e per averlo ti ho dato molti soldi, sono IO a decidere cosa è morale e preseva la mia integrità. Pasto da melablog:

 

 

 

Ripeto, il giorno in cui dovrò fornire i miei dati di carta di credito per usare il loro sistema operativo, riducendo il MIO pc ad un terminale per accedere al loro contenuto a pagamento dove loro decido cosa è meglio per me, OSX smetterà di interessarmi immediatamente.

 

 

questo lo condivido in pieno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

...e si accusava la microsoft di fare dittatura informatica... questo per me è molto peggio. mi ricorda molto matrix, ovviamente senza parlare di fantascienze varie.

 

A questo punto vedo sotto occhio sinistro pure l'hackintosh: anche se si riuscirà a installare su un pc, l'uso sarà sempre legato ad apple. E quindi, che fine farà lo spirito dell'hacker? apple riuscirà ad obbligare pure un hack user a seguire le proprie regole?

 

una prigione inodore, incolore, senza sbarre...

Share this post


Link to post
Share on other sites
* Il sistema operativo è gesture-centrico: Credo che tutti noi saremo nei guai ad utilizzare Lion su un hackintosh, a meno che questo non sia un desktop munito di magic trackpad/mouse. Questo perchè tutte le interazione con il SO sono gesture-centriche: come faremo a passare da un app in fullscreen all'altra con un normale touchpad funzionante con VoodooPS2Controller su un comune laptop? come faremo ad usare la dashboard? Come faremo ad usare mission control? Come al solito far dipendere una componente software pesantemente da un hardware è il miglior modo di limitare l'uso non leggittimo. Per i portatili, ad oggi, l'unica soluzione sarebbe quella di potenziare il driver synaptic dietro VodooPS2Controller perchè supporti i movimenti 3/4 dita. E per i fissi non c'è soluzione: con un comune mouse PS2/USB NON puoi usare Lion.

 

Queste le mie considerazioni,

ciao!

secondo me ci saranno dei tasti funzione per attivare le varie funzioni come ora per leopard e snow come gli spaces che con il Mighty mouse (quello con la pallina) bastava premere i tasti laterali

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ba secondo me quella delle gesture con 2-3-4-20 dita sarà la vera novità di Lion però non sarà l'unica strada, perchè vorrebbe dire tagliare fuori tutti quelli che usano i mac book vecchi e tutti i mac con mouse vecchio o semplice.

Ovvio che chi sceglierà Lion sarà a chi interessa l'uso di questa feature (già vedo Autocad usato con il multi touch) senò rimarrà a SL.

La concorrenza sicuramente non starà ad aspettare...ormai tutti l'han capito...ormai siamo nell'era del multi touch e sicuramente ci adegueremo tutti

Share this post


Link to post
Share on other sites
una prigione inodore, incolore, senza sbarre...

 

 

....e soprattutto senza birra.........................

 

A parte gli scherzi son 30 anni circa che seguo il mondo dll'informatica-PC-etc e la soria è sempre la stessa: continua rincorsa tra produttori proprietari che cercano di mettere in difficoltà la comunità Hacker-OpenSource-Furfantelli e questi ultimi a creare le contromosse e poi via così..

 

Credo che poco dopo l'uscita di Lion si troveranno (parlo da hackintoshiano) le contromisure.

 

Comunque questo rinforza la mia convizione che il fenomeno hackintosh è tenuto in buona considerazione da Apple.

Share this post


Link to post
Share on other sites
io ormai mi aspetto di vedere un macbook fatto di un unico schermo touch (tastiera compresa) che se si apre completamente diventa uno schermo panoramico...

 

Nel keynote Jobs ha espressamente detto che il touchscreen verticale non funziona, nel senso che è anti-ergonomico. Cosa che Schiller ha ribadito nel video di presentazione del macbook air che puoi vedere online sul sito della apple.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Spero di non andare troppo ot, comuque io intendevo una specie di touchscreen "pieghevole" che viene usato come un notebook (cioè tastiera e touchpad softwarizzati ma sempre nella stessa posizione) e se lo si apre del tutto viene usato per guardare film o altro

Share this post


Link to post
Share on other sites
ho aggiornato con le ultime novità che sono uscite! Dite la vostra opinione :)

Interessante quella del dock dove non vediamo cosa abbiamo aperto o chiuso...magari sono tutte chiuse e usano le notifiche che funzionano anche a app chiusa (es nuova mail) oppure ci sarà un modo per vedere le app aperte (un doppio tap sulla barra per poi poterle killare)

Share this post


Link to post
Share on other sites
...e si accusava la microsoft di fare dittatura informatica... questo per me è molto peggio. mi ricorda molto matrix, ovviamente senza parlare di fantascienze varie.

 

A questo punto vedo sotto occhio sinistro pure l'hackintosh: anche se si riuscirà a installare su un pc, l'uso sarà sempre legato ad apple.

 

una prigione inodore, incolore, senza sbarre...

 

 

Molto interessenate questa tua riflessione...

 

Avete mai considerato Sul serio (senza battute) che la nostra società sempre più informatizzata e tecnologica, e sempre più sotto controllo (vedi

nelle città), con la scusa di guerre di religione (Microsoft, Apple, ecc ecc) in realtà sia una prigione invisibile senza apparenti sbarre?

 

Avete mai considerato che tutto (dal controllo totale dei sistemi operativi dati in mano ai cittadini, dal cloud computing, facebook, al WiFi senza fili, ai telefonini con geolocalizzazione, fino a voler mettere microchip RFID un po' ovunque) potrebbe non altro che essere un miglior modo per conoscerci e controllarci meglio e non permetterci più alcuna libertà per essere solo sfruttati come bestiame ed energia umana?

 

A chi lo avesse già fatto e anche a chi no, invito alla riflessione leggendo queste informazioni:

 

Link 1...

 

Link 2...

 

è certo inoltre che tutti i sistemi microsoft siano stati sviluppati in collaborazione con la NSA, e che abbiano al loro interno backdoor (nsakey) per essere continuamente monitorati a nostra insaputa...

 

Qualcuno ci garantisce che Jobs non faccia altrettanto con la sua politica che mette sempre più le scelte in mano al OS e sempre meno all'utente?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti,

 

L'informatica, la tecnologia ecc. SONO controllo non è che potrebbero diventarlo. Per questa al giorno d'oggi bisogna conoscerli e saperli usare meglio di chi li fa ;)

 

 

Accordi tra ditte e governi tutte le ditte lo fanno mai sentito parlare di TCPA?

Se son quelle le tue preoccupazioni allora meglio linux e solo opensource...

 

Per Lion e le considerazioni di cili0 penso che bisogna tener conto che è la presentazione di una beta, ad esempio le lucette del dock potrebbero esser non ancora implementate o magari manca semplicemente il png.

 

il launchpad non mi pare chissacheroba visto che la maggior parte della gente che ha bisogno di un launcher usa Quicksilver ormai da anni.

 

Le finestre su tutti i lati anche mi pare poca roba non usando altro che osx anche se non è certo scomodo averlo in ogni angolo (quindi non alla windows ma di più se non ricordo male) :)

 

Full screen in ogni app a livello di OS è una figata secondo me perché risolverà (spero) i problemi di full screen mal implementato in alcuni programmi

 

Mission control è in più ai già presenti spaces, dashboard e compagnia bella a quanto ho capito, pertanto appunto sarà attivabile o meno a discrezione dell'utente

 

Le "nuove scrolbar" spariscono WOW che miglioramento (sarcastico)... cioè boh come se per pubblicizzare il nuovo iLife dicessero tra le novità che ha una nuova icona più moderna...

 

Veniamo alle negative

Apple Store non sarà mai l'unica maniera di installare le app come su iphone. Nessuno è disposto ad accettare una cosa del genere e infatti Steve ha dichiarato ancora prima della presentazione che non succederà.

Sarebbe un suicidio commerciale.

Pensare il contrario è come credere che a causa di itunes col mac potrai ascoltare gli mp3 solo se scaricati dal itunes store.

Il MacAppStore sarà più una cosa come un package manager per linux a mio parere. Comodo e invadente allo stesso tempo

 

Icone app aperte nel dock ho già detto.

Discorso pappa pronta, in tutte le versioni di osx che ho usato tutto è impostato al meglio per un uso generico e questo è ottimo per essere subito operativi. Ma il bello del mac non è solo ch'è bell'e pronto ma ha una app il terminale con la quale puoi cambiare tutto ciò che mamma apple ti ha preparato. Quindi se non ti fidi di come il tuo mac gestisce la ram puoi (se ne sei capace) impostarla come ti pare. In caso contrario è un bene che il mac gestisca alla grande la ram senza bisogno di manutenzione da parte dell'utente.

 

Discorso Gesture Centrico

Altro spauracchio infondato secondo me. Osx è uno dei sistemi più avanti e attento verso l'accessibilità pertanto il mouse non sarà facilmente sostituito dalle gesture a touchpad che manca nei MacMini, negli iMac e nei MacPro.

Probabile che come accade attualmente le gesture saranno attive se il sistema ha un multitouch.

Ad esempio con la tavoletta wacom ho alcune gesture che il trackpad del MacBoookPro non supporta essendo uno degli ultimi non multitouch.

 

 

In sintesi a parte il nome e quattro foto a me pare che non abbian detto molto. Altre cose per me son più importanti.

C'è la questione supporto Trim richiesta da molti che ci si sperava arrivasse già con la 10.6.4 ma non c'è manco nella 10.6.5

L'evoluzione di GCD nell'ottica di processori con sempre più core.

Il supporto USB3 o il più probabile LightPeak?

ecc.

 

Insomma spero in un nuovo os non una terza versione di Leopard

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh, secondo me Mac OS X Lion non è una cosa altamente rivoluzionaria, diciamo un po' di aggiunte solamente...

Launchpad, Mission Control, beh solo alcune cose mi hanno un po' stupito, tipo l'inserimento app store in Mac OS X.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao scrax,

 

contributo alla discussione bello lungo :D

 

Per Lion e le considerazioni di cili0 penso che bisogna tener conto che è la presentazione di una beta, ad esempio le lucette del dock potrebbero esser non ancora implementate o magari manca semplicemente il png.

 

Si è una possibilità, anche se non credo che abbiano riscritto il dock così pensantemente da essere in uno stato da non avere una main feature non implementata. C'è anche la possibilità che non l'abbiamo toccato per niente.

 

il launchpad non mi pare chissacheroba visto che la maggior parte della gente che ha bisogno di un launcher usa Quicksilver ormai da anni.

 

Quicksilver è un launcher testuale. Launchpad sarebbe invece puramente grafico.

 

Le finestre su tutti i lati anche mi pare poca roba non usando altro che osx anche se non è certo scomodo averlo in ogni angolo (quindi non alla windows ma di più se non ricordo male) :P

 

Anch'io uso praticamente solo OSX ormai, ma rimangono anni di movimenti su finestre Windows tra le dita. In windows comunque una finestra non solo è ridemsionabile dagli angoli in basso, ma anche da un qualsiasi lato, quindi non saremmo ancora a livello di windows.

 

Full screen in ogni app a livello di OS è una figata secondo me perché risolverà (spero) i problemi di full screen mal implementato in alcuni programmi

 

Può essere molto interessante con le riserve che ponevo. Spero non si siano limitati ad associare al bottoncino "massimizza" la nuova semantica "vai in fullscreen". Da notare come nella presentazione abbiano usato un bel pdf di una brouchere che era perfetta per la visualizzazione widescreen, ma con slides universitarie come andiamo?

 

Mission control è in più ai già presenti spaces, dashboard e compagnia bella a quanto ho capito, pertanto appunto sarà attivabile o meno a discrezione dell'utente

 

nope. Mission control sarà il consolidamento di spaces, dashboard e exposè, che non esisteranno più come entità singole. Almeno questo è quanto si evince dalle parole che hanno usato nel keynote.

 

Le "nuove scrolbar" spariscono WOW che miglioramento (sarcastico)... cioè boh come se per pubblicizzare il nuovo iLife dicessero tra le novità che ha una nuova icona più moderna...

 

hehehe hai perfettamente ragione. Per vedere delle migliorie attese e non visibili consiglio la lettura di questo:

 

http://punto-informatico.it/3019748/PI/Com...-app-store.aspx

 

Veniamo alle negative

Apple Store non sarà mai l'unica maniera di installare le app come su iphone. Nessuno è disposto ad accettare una cosa del genere e infatti Steve ha dichiarato ancora prima della presentazione che non succederà.

Sarebbe un suicidio commerciale.

Pensare il contrario è come credere che a causa di itunes col mac potrai ascoltare gli mp3 solo se scaricati dal itunes store.

Il MacAppStore sarà più una cosa come un package manager per linux a mio parere. Comodo e invadente allo stesso tempo

 

Certo oggi ti dicono così. Ma anche non volendo prendere in considerazione che domani non potrai fare altro che usare il mac app store, oggi corrì il rischio che questa diventi una condizione de facto, faccio un esempio.

 

Sono una piccola software house. Devo gestire i costi di mantenimento del mio server, nonchè assicurare la banda necessaria a chi compra il mio prodotto in forma digitale. Come se non bastasse, poco dopo la release del mio prodotto, qualcuno lo prende, lo cracka e lo mette su torrent distribuendo l'installer crackato.

 

Cosa faccio? al costo del 30% in meno sulle revenue (ma che diamine tanto spendevo comunque quei soldi nei costi indiretti di cui sopra e nell'esposizione al rischio di cracking) mi metto sull'app store, dove con un click il mio programma viene, in modo del tutto opaco, deployato sul sistema. Ed ora come si fa a ridistribuire una copia crackata del mio programma? cosa fa il poveretto di turno, oltre che crackare mi fa anche un readme su dove copiare a mano i file?

 

E qui si chiude il cerchio.

 

Icone app aperte nel dock ho già detto.

Discorso pappa pronta, in tutte le versioni di osx che ho usato tutto è impostato al meglio per un uso generico e questo è ottimo per essere subito operativi. Ma il bello del mac non è solo ch'è bell'e pronto ma ha una app il terminale con la quale puoi cambiare tutto ciò che mamma apple ti ha preparato. Quindi se non ti fidi di come il tuo mac gestisce la ram puoi (se ne sei capace) impostarla come ti pare. In caso contrario è un bene che il mac gestisca alla grande la ram senza bisogno di manutenzione da parte dell'utente.

 

speriamo ci sia la possibilità di ripristinare un management manuale della memoria.

 

Discorso Gesture Centrico

Altro spauracchio infondato secondo me. Osx è uno dei sistemi più avanti e attento verso l'accessibilità pertanto il mouse non sarà facilmente sostituito dalle gesture a touchpad che manca nei MacMini, negli iMac e nei MacPro.

Probabile che come accade attualmente le gesture saranno attive se il sistema ha un multitouch.

Ad esempio con la tavoletta wacom ho alcune gesture che il trackpad del MacBoookPro non supporta essendo uno degli ultimi non multitouch.

 

gli iMac hanno il magic, i MBP hanno il touchpad. Rimarrebbero fuori il mini ed il MP.

 

In sintesi a parte il nome e quattro foto a me pare che non abbian detto molto. Altre cose per me son più importanti.

C'è la questione supporto Trim richiesta da molti che ci si sperava arrivasse già con la 10.6.4 ma non c'è manco nella 10.6.5

L'evoluzione di GCD nell'ottica di processori con sempre più core.

Il supporto USB3 o il più probabile LightPeak?

ecc.

 

Insomma spero in un nuovo os non una terza versione di Leopard

 

ti rimando all'articolo di punto informatico di sopra.

buona serata,

ciao!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti, io spero solo che la apple nei suoi futuri OS (forse in lion ancora no ma, in futuro?) non faccia in modo che introduca funzioni associate a qualche tipo di hardware esclusivo, purchè queste funzionino. Sarebbe una cosa brutta e secondo me, perderebbe una bella fetta di pubblicità, che questo sito, gli fa gratuitamente da anni. E' vero che qui parliamo di hackintosh ma, è anche pur vero che molte persone, se non tutti, prima o poi vogliono togliersi lo sfizio di avere un mac originale, per cui Steve deve solo ringraziare per tutta questa pubblicità gratuita che gli viene fatta. Quindi caro Steve, dai la possibilità a tutti di provare, prima dell'acquisto, il tuo fantastico OSX! O sbaglio?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ciao a tutti, io spero solo che la apple nei suoi futuri OS (forse in lion ancora no ma, in futuro?) non faccia in modo che introduca funzioni associate a qualche tipo di hardware esclusivo, purchè queste funzionino. Sarebbe una cosa brutta e secondo me, perderebbe una bella fetta di pubblicità, che questo sito, gli fa gratuitamente da anni. E' vero che qui parliamo di hackintosh ma, è anche pur vero che molte persone, se non tutti, prima o poi vogliono togliersi lo sfizio di avere un mac originale, per cui Steve deve solo ringraziare per tutta questa pubblicità gratuita che gli viene fatta. Quindi caro Steve, dai la possibilità a tutti di provare, prima dell'acquisto, il tuo fantastico OSX! O sbaglio?

 

l'esecuzione di OSX già dipende da un hardware dedicato: si chiama SMC ed un componente che decripta in hardware i binari fondamentali del sistema (come il Finder) che sono criptati con l'algoritmo simmetrico AES.

 

fakesmc.kext, la famosa estensione di netkas (e prima di lui AppleDecrypt.kext e dsmos.kext) si occupa di riprodurre in software quello che quel componente hardware presente sulle schede madri prodotte per Apple fa.

 

ciao!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
You are commenting as a guest. If you have an account, please sign in.
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  
Followers 0

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×