Jump to content

[Guida] – Snow Leopard Retail 64Bit - Asus P5Q PRO TURBO


  • Please log in to reply
411 replies to this topic

#1
J.Sparrow

J.Sparrow

    InsanelyMac Protégé

  • Members
  • PipPip
  • 78 posts
  • Gender:Male
[GUIDA] "Snow Leopard Retail 64Bit - Asus P5Q PRO TURBO"

Installazione da ZERO con boot 132

Premetto che senza l’aiuto di numerose guide, trovate in rete GOOGLANDO e GOOGLANDO ancora…. Non sarei mai riuscito a portare a termine questa installazione, e che senza una base, come quella della GUIDA di Smith@@ non sarei riuscito a cominciare e capire come muovere i primi passi verso l'installazione di Snow Leopard, che anche per me, e' cosa nuova. Frase mitica: Non mi assumo nessuna responsabilità su eventuali danni a cose o persone :D “a livello psicologico”.. che questa guida potrebbe causare!! Ognuno e’ responsabile delle sue azioni!!

Detto questo si comincia.


Configurazione Hardware su cui è stata testata questa intallazione:

Scheda madre: ASUS - P5Q PRO TURBO (Con Flash Bios)

Scheda video: NVIDIA GeForce 9600 GT 512 DDR3

Lettore DVD: SATA

Hard Disk 1: SATA 250GB (Sul quale installeremo Snow Leopard Retail (10A432)

Hard Disk 2: SATA 250GB (Windows 7) (Non è necessario al fine della riuscita dell’installazione)


Suppongo che siate già in possesso del DVD DL di Snow Leopard Retail (10A432)

AGGIORNAMENTO del 22.12.2009 "Sostituito all'interno dell'archivio qui sotto il kext VoodooHDA con l'ultima versione. "
In questo link trovate tutto l’occorrente per portare a termine l’installazione:

http://www.mediafire.com/?ydtnideheho

-CREAZIONE “CD” BOOT 132-

Prima di procedere oltre, estraiamo il contenuto dell’archivio, e masterizziamo su un CD l’ISO che ci servirà per fare il BOOT ed installare Leopard.

L’ISO in questione è il file BOOTCD.ISO (Da non confondere con l’altro file BOOT che utilizzeremo dopo)

-FLASH BIOS- (Si ringrazia immensamente per il MOD del BIOS "Shaumux")

Dentro la cartella BIOS troverete la ROM modificata per la P5Q PRO TURBO.

Flashiamo il BIOS con quello moddato.


-Per chi avesse all’interno del PC, altri dischi oltre quello per Snow Leopard, per esempio con Windows 7 come nel mio caso, il mio consiglio è di staccare il cavo SATA di modo da eseguire l’installazione di Snow Leopard in assoluta sicurezza e senza il pericolo di compromettere il contenuto degli altri dischi.

-SETTAGGI BIOS-

A questo punto possiamo accendere il PC ed entrare nelle impostazioni BIOS (già modificato) per apportare qualche settaggio ottimale per l’installazione.

[MAIN/Storage Configuration]

Attached File  Img_006_640x480.jpg   43.3KB   2138 downloads

[ADVANCED/CPU Configuration]

Attached File  Img_005_640x480.jpg   60.98KB   2265 downloads

[ADVANCED/Onboard Devices Configuration]

Attached File  Img_004_640x480.jpg   48.7KB   2129 downloads

[ADVANCED/USB Configuration]

Attached File  Img_001_640x480.jpg   46.91KB   1897 downloads

[POWER]

Attached File  Img_002_640x480.jpg   43.33KB   1811 downloads


Dopo aver apportato le modifiche come nelle figure sopra, INSERIAMO IL BOOTCD 132 che abbiamo creato precedentemente con l’ISO trovata nell’archivio scaricato.

Prima di SALVARE ed USCIRE dalle impostazioni BIOS, assicuriamoci di aver settato come FIRST BOOT il nostro lettore DVD!!!

Possiamo ora SALVARE le impostazioni e USCIRE.

-AVVIO-

Partirà con una serie di errori.. da non prendere in considerazione…. Fino al momento in cui non ci troveremo di fronte alla GUI del bootloader.

Tiriamo fuori il CD BOOT 132 ed inseriamo il nostro DVD Snow Leopard.

Attendiamo circa 8/10 secondi e premiamo “F5”


Selezioniamo il DVD di SL e premiamo INVIO

Dopo qualche minuto dovremmo arrivare alla schermata della selezione della lingua!

Ovviamente ITALIANO

Nella schermata che comparirà selezioniamo dai menu in alto la voce UTILITY/Utility Disco


Qui selezioniamo il DISCO dove vogliamo installare SL e clicchiamo su PARTIZIONA

Quindi su SCHEMA VOLUME scegliamo 1 Partizione e diamo un Nome al nostro disco.

Nel mio caso “Snow Leopard”

Ora clicchiamo su OPZIONI (in basso) e assicuriamoci che sia selezionato GUID come tipo di tabella partizione!

Diamo OK e clicchiamo su APPLICA!!

Confermiamo e il nostro disco verrà preparato per ospitare il nostro felino.


Chiudete UTILITY DISCO e cliccate su CONTINUA

Accettate i termini di Apple, selezionate il DISCO appena preparato e cliccate su INSTALLA!!

25" 30" minuti circa… (Potrebbe andare in Sleep il monitor… muovete il mouse!!)

Terminata l’installazione ci troveremo di fronte ad un errore, dovuto al fatto che non c’è il bootloader installato nel nostro sistema.

Riavviamo con il pulsante RESET del PC o spegnamo e riaccendiamo manualmente il nostro PC e inseriamo nuovamente il BOOTCD 132.


Avviamo da CD e arrivati (dopo tutta la sfilza di errori) alla GUI di CHAMELEON avremo la possibilità di scegliere il nostro HD sul quale abbiamo installato SNOW LEOPARD!!

Procedete con la personalizzazione e le impostazioni varie.

A questo punto recuperiamo la cartella “J.Sparrow” e la posizioniamo sulla scrivania.

Installiamo il package “PCEFI 10.5 Installer.pkg” che altro non è che il Chameleon 2 RC3 modificato.

Finita l’installazione non riavviate!!!!

Sostituiamo il contenuto della cartella EXTRA che troviamo nella root del nostro disco di SL con il contenuto di quella che abbiamo trovato all’interno della cartella J.Sparrow. Si tratta della mia cartella EXTRA perfettamente funzionante con la mia configurazione.

Il file “com.apple.Boot.plist” in particolare è configurato con graphicsenabler per il riconoscimento automatico della vostra scheda nvidia.

Ora apriamo la cartella Utility che troviamo sempre nella cartella J.Sparrow e copiamo il suo contenuto (Kext Helper b7, Kext Utility, ShowAllFiles) all’interno della cartella Utility del nostro nuovo sistema Snow Leopard. MENU VAI/UTILITY

Lanciamo ora l’utility SHOWALLFILES e clicchiamo su SHOW, che ci permetterà di visualizzare i file nascosti di sistema.

Sostituiamo il file BOOT che troviamo nella ROOT del nostro sistema con il file BOOT che abbiamo nella cartella J.Sparrow, eliminiamo quello originale e rimpiazziamolo con quello nuovo.

Rilanciamo l’utility SHOWALLFILES e questa volta clicchiamo su HIDE, che al contrario nasconderà i file di sistema.

Ora, con SPOTLIGHT, la lente in alto a destra, cerchiamo UTILITY DISCO e avviamolo.

Clicchiamo con il tasto DESTRO del mouse sula partizione di Snow Leopard e selezioniamo INFORMAZIONI.

Dobbiamo fare un COPIA e INCOLLA del nostro “Identificativo Universale”

Esempio: Identific. universale : 5916F371-1236-3C56-BA01-B071F78062D5

Se è necessario, ingrandire la finestra tirandola dall’angolo in basso a destra di modo da vedere tutto il numero identificativo.

Quindi facciamo una selezione e un TASTO DESTRO e poi COPIA.


Chiudiamo pure UTILITY DISCO e apriamo la cartella KEXT_64 che troviamo nella oramai famigerata cartella J.Sparrow

Clicchiamo con il TASTO DESTRO sul PlatformUUID.kext e selezioniamo “Mostra contenuto pacchetto”

Dopo di che apriamo la cartella “Contents” e con il TASTO DESTRO clicchiamo sul file “Info.plist” e scegliamo APRI CON ---> TEXTEdit

Si aprira’ il file e potremo sostituire l’identificativo originale con il nosto che abbiamo ancora in memoria. Cerchiamo quindi:

<key>PlatformUUID</key>

<string>B0E568F0-B3D5-35D1-B32F-FF70DA254C9D</string>

E sostituiamolo (con il nostro ID) la riga che c'è tra i due TAG <string></string> cancellandolo e facendo TASTO DESTRO ---- INCOLLA!!

Chiudiamo pure la finestra del TEXTEdit e clicchiamo su REGISTRA!!

AGGIORNAMENTO del 08.11.2009 "
Questo velocizzerà di parecchio lo SHUTDOWN e il RESTART"

Prima di installare i kext di seguito, aprire il percorso:

NOSTRO DISCO INSTALLAZIONE LEOPARD/Sistema/Libreria/Extensions

Ed ELIMINARE il "AppleHPET.kext"


Lanciamo ora l’utility Kext Helper b7 cercandola sempre in SPOTLIGHT in alto a destra… e installiamo i kext che troviamo nella cartella KEXT_64, compreso quello appena modificato!!

I Kext di colore ROSSO sono quelli per la stabilità del sistema.

Queli in VERDE sono per gestire l’hardware, e nel nostro caso, ETHERNET (AttansicL1eEthernet.kext) e AUDIO (VoodooHDA.kext).

AttansicL1eEthernet.kext
Disabler.kext
Fakesmc.kext
NullCPUPowerManagement.kext
OpenHaltRestart.kext
PlatformUUID.kext
SleepEnabler.kext
VoodooHDA.kext

Per installare i KEXT trascinateli all’interno della finestra di Kext Helper, inserite la password e cliccate su EASY INSTALL – Date OK alla richiesta di conferma!

Dopo averli installati, sempre in SPOTLIGHT cerchiamo Kext Utility e avviamolo.

Ci verrà chiesta la nostra password, e verrà avviata automaticamente una REPAIR di tutti i permessi della cartella EXTENSIONS dove risiedono tutti i Kext.

Finito questo, cliccate su QUIT.

Per ultimo, cerchiamo sempre in SPOTLIGHT la voce UTILITY DISCO e avviamolo.

Selezioniamo nuovamente la nostra partizione di Snow e clicchiamo in basso il pulsante “Ripara permessi del disco”.

Il sistema ora fara’ una REPAIR globale di tutti i permessi.

Il tutto dovrebbe durare non piu’ di 4/5 minuti.

Non appena avra’ finito, possiamo RIAVVIARE il nostro SNOW LEOPARD e INCROCIARE LE DITA!!!!

P.S.: AL PRIMO RIAVVIO POTREBBE METTERCI un po’ di piu a RIAVVIARE.

ABBIATE PAZIENZA!!!

Se tutto è andato per il meglio, e avete seguito alla lettera le istruzioni, in men che non si dica, vi troverete di fronte al CAMALEONTE e alla scelta di avvio del vostro SNOW LEOPARD!!!

Potremo ora, SETTARE la risoluzione del nostro monitor.

Dopo di che andiamo nelle PREFERENZE DI SISTEMA/NETWORK e dovrebbe spuntare l’avviso del rilevamento di una nuova interfaccia di rete.

Clicchiamo su OK e se abbiamo un DHCP non ci sono problemi, verra’ automaticamente configurata la nostra Interfaccia di rete, altrimenti dovremo impostare un indirizzo IP statico, con relativi SUBNET, Default Gateway, DNS, e Dominio di ricerca.

Ora, chiudiamo la finestra delle impostazioni ethernet, e andiamo a testare la connessione internet avviando per la prima volta SAFARI!!

Per chi ha un secondo DISCO SATA sul quale è installato WINDOWS 7 (Unico sistema da me testato con questa configurazione in DUAL BOOT), ora è arrivato il momento di spegnere il nostro HACKINTOSH.

Colleghiamo nuovamente il DISCO SATA di WINDOWS 7.


Avviamo il PC ed entriamo nel BIOS.

Modifichiamo (Solo momentaneamente) le impostazioni dei dischi

[MAIN/Storage Configuration]

IDE

IMPORTANTE: Verifichiamo che il DISCO DI AVVIO PRIMARIO sia quello su cui e’ installato SNOW e di conseguenza il bootloader CHAMELEON!!

Salviamo e Usciamo.

CHAMELEON ora rileverà la partizione di avvio di WINDOWS 7 e la partizione del SISTEMA oltre ovviamente a SNOW.

Selezioniamo la partizione di avvio di WINDOWS 7 e si avviera’ WINDOWS.

Ora APRIAMO nuovamente la nostra bella cartella “J.SPARROW” e al suo interno troverete una cartella che si chiama W7REGFILE.

Apritela ed eseguite il file .REG che trovate al suo interno.

Ovviamente dovrete confermare e acconsentire alla modifica del file di registro.

Questa modifica al file di REGISTRO di WINDOWS 7, vi permetterà, al prossimo riavvio, di rimettere i dischi in modalita’ AHCI (Compatibili con SNOW) senza avere piu problemi con WINDOWS 7 che al successivo riavvio installerà in automatico il DRIVER AHCI riconoscendo quindi i dischi SATA.

Ora dopo aver eseguito il file AHCI.reg riavviamo il sistema.

Entriamo nel BIOS e modifichiamo nuovamente la voce:

[MAIN/Storage Configuration]

AHCI

Salviamo e Usciamo.

Torniamo quindi al CHAMELEON e selezioniamo nuovamente la partizione di avvio di WINDOWS 7 che magicamente partirà in AHCI e installerà automaticamente i drivers.

Avremo quindi un sistema interamente a 64Bit

Audio ..OK
Mic Frontale .. NON funzionante (per il momento)
Video ..OK
Ethernet ..OK
Firewire e Time Machine ..Testati e funzionanti - (Grazie a melaverde per il feedback)
ScreenSaver ..OK
Restart ..OK
Sleep ..OK
DeepSleep ..OK
Shutdown ..OK



A questo punto, penso di aver concluso questa guida… e spero che sia chiara e di facile interpretazione, anche per chi, come me, e’ ancora in fase NIUBBA!!

PRESTIAMO ORA MOLTA ATTENZIONE e seguiamo la procedura qui sotto per portare a termine il primo aggiornamento del nostro SNOW LEOPARD.

AGGIORNAMENTO del 20.01.2011 " Procedura per fare Update alla 10.6.6"
Per chi volesse aggiornare il proprio sistema alla 10.6.6 questa procedura è da intendersi di riferimento a questa guida in quanto non ho idea di come questa procedura potrebbe funzionare su altri sistemi con sched e kext diversi. Per eventuali info sull'aggiornamento fare riferimento al sito [url="http://"http://www.netkas.org""]Netkas.org[/url] dove vengono illustrate le procedure per l’aggiornamento.
I possessori di Radeon 4830/4870×2/4890 facciano riferimento a questa discussione sempre sul sito di Netkas: [url="http://"http://netkas.org/?p=592#comments""]http://netkas.org/?p=592#comments[/url]

Ma veniamo a noi:
Per prima cosa ELIMINATE da /SISTEMA/LIBRERIA/EXTENSIONS il kext "sleepenabler.kext" questo passaggio è importantissimo in quanto una mancanza, comporterebbe un Kernel Panic al riavvio.

Assicuratevi di avere installato il "NullCPUPowerManagement.kext", controllando che esso SIA PRESENTE nello stesso percorso dal quale avete rimosso il kext sopra.

Lanciate AGGIORNAMENTO SOFTWARE dal menu MELA in alto a sinistra…
e dopo una ricerca vi compariranno (allo stato attuale sono questi ma potrebbero essere di più) i seguenti aggiornamenti:

Aggiornamento a Mac OSX combinato 10.6.6
Supporto iLife 9.0.4
Utility AirPort 5.5.2
iTunes 10.1.1
Remote Desktop Client Update 3.4


Deselezionate tutti gli aggiornamenti tranne quello della 10.6.6 e cliccate su INSTALLA 1 ELEMENTO

Gli altri aggiornamenti li farete al prossimo riavvio!
Accettate le condizioni di Apple, mettete la password e mettetevi COMODI…
Finito l'aggiornamento riavviate..."Anche il riavvio sarà un po' lungo... potrebbe sembrare che sia in sleepmode ma abbiate fede, si riavvia.... ;) "

Installate con Kext Helper b7 il NUOVO KEXT patchato da Netkas "sleepenabler.kext" che potete trovare qui:

http://www.mediafire...1xiloc5a5a4ilkd (Attenzione che è compresso - scompattatelo prima di installarlo!!)

Dopo l'installazione una bella riparazione dei permessi non guasta!

Andate su SPOTLIGHT in alto a destra e cercate Kext Utility e avviatelo
Inserite la vostra Password e comincerà a riparare i permessi.

Potrebbe andare in TIMEOUT ma non preoccupatevi "un po lungo anche questo ma poi va a buon fine".

Appena finito cliccate su QUIT chiudete kext utility e RIAVVIATE.
Potrebbe essere necessario fare un’uscita “forzata” di KEXT UTILITY, in questo caso cliccare con il tasto DESTRO del mouse sull’icona della suddetta applicazione che si trova sulla barra in basso e selezionare USCITA FORZATA Ora dovreste riuscire a riavviare!

(NOTERETE che il riavvio è molto più veloce!)
Dopo il riavvio potete fare il RESTO DEGLI AGGIORNAMENTI!!

Have a nice DAY/Night…. Enjoy


J.Sparrow ;)

#2
sircov

sircov

    InsanelyMac Sage

  • Members
  • PipPipPipPipPipPip
  • 405 posts
veramente ottima guida. io sto acquistando una scheda madre....meglio p5q pro o p5q pro turbo?

In pratica con questa scheda è come se avessi un mac giusto?

#3
J.Sparrow

J.Sparrow

    InsanelyMac Protégé

  • Members
  • PipPip
  • 78 posts
  • Gender:Male

veramente ottima guida. io sto acquistando una scheda madre....meglio p5q pro o p5q pro turbo?

In pratica con questa scheda è come se avessi un mac giusto?


Ciao sircov.. e grazie per il complimento riguardo alla guida. ;)

Sinceramente non so dirti delle due quale sia meglio per il mac..
Posso solo dirti che con la scheda che ho io, e quindi la P5Q PRO TURBO, non ho incontrato nessun problema.
Il mio sistema per ora dopo 3 giorni di continui test riguardo installazione di applicazioni, download, streaming, visualizzazione video, ascolto audio "ITUNES compreso" non mi ha mai dato alcun problema.

Attenderei comunque pareri più esperti per sapere quale delle due sia meglio o peggio. :thumbsdown_anim:

J.Sparrow

#4
buglis

buglis

    InsanelyMac Sage

  • Members
  • PipPipPipPipPip
  • 324 posts
  • Gender:Male
Bella guida interessante soprattutto la risoluzione per il dualboot.

#5
saulhudson1981

saulhudson1981

    InsanelyMac Protégé

  • Members
  • Pip
  • 32 posts
Ciao sparrow, dopo aver installato efi si e' impallato tutto e ho dovuto resettare, adesso non parte piu'

come mai?

#6
J.Sparrow

J.Sparrow

    InsanelyMac Protégé

  • Members
  • PipPip
  • 78 posts
  • Gender:Male

Ciao sparrow, dopo aver installato efi si e' impallato tutto e ho dovuto resettare, adesso non parte piu'

come mai?


Se l'installazione di EFI non è andata a buon fine, devi ripartire con il BOOTCD 132 e alla GUI selezionare il disco di SNOW
Una volta rientrato proverai nuovamente ad installare EFI e vedi che succede.
Al limite puoi installare CHAMELEON 2 RC3... al posto di EFI.


J.Sparrow

#7
saulhudson1981

saulhudson1981

    InsanelyMac Protégé

  • Members
  • Pip
  • 32 posts
risolto, ho reinstallato leo e poi subito efi, tutto ok anche tutti i kext rossi, per lan e audio uso quelli che aveva postato smith@@ in quanto sono diversi dalla tua scheda madre.

restart e shutdown sono perfetti.

grazie Capitan Jack Sparrow

ciao

#8
PacStealer

PacStealer

    InsanelyMac Protégé

  • Members
  • PipPip
  • 85 posts
ciao, grandissima guida per niubbi..
una domanda: a te funzia il microfono? cioe attaccandolo all'entrata frontale del case del pc.. a me nein

#9
J.Sparrow

J.Sparrow

    InsanelyMac Protégé

  • Members
  • PipPip
  • 78 posts
  • Gender:Male

ciao, grandissima guida per niubbi..
una domanda: a te funzia il microfono? cioe attaccandolo all'entrata frontale del case del pc.. a me nein


Ecco il motivo per cui ho tolto il 100% dal titolo del topic.
Non avendo potuto testare tutto al 100% mi sembrava scorretto...

Comunque è grazie alle segnalazioni come la tua, che si possono provare a porre i rimedi e le dovute correzioni con gli aggiornamenti della GUIDA.

In effetti il microfono non l'ho provato perchè dovendo utilizzare una webcam USB con mic integrato non mi sono posto il problema. :P

Stò comunque cercando di capire se c'è qualche accorgimento che si può apportare per avere l'interfaccia AUDIO di questa scheda almeno funzionante all'80%

Aggiornerò questo topic ad ogni novità.
Quindi ahimè ti posso solo consigliare di controllare ogni tanto questo topic... e chissà che qualcuno più esperto di me non aggiunga qualche consiglio a riguardo :D

Stay Tuned!!

J.Sparrow

#10
PacStealer

PacStealer

    InsanelyMac Protégé

  • Members
  • PipPip
  • 85 posts
grandissimo! ho risolto tutti i problemi che avevo con la tua guida e i tuoi files puliti!!:-D
adesso resta solo il discorso del mic... ho provato sia vodoohda che applehda modificata ma niente di niente

#11
J.Sparrow

J.Sparrow

    InsanelyMac Protégé

  • Members
  • PipPip
  • 78 posts
  • Gender:Male

grandissimo! ho risolto tutti i problemi che avevo con la tua guida e i tuoi files puliti!!:-D
adesso resta solo il discorso del mic... ho provato sia vodoohda che applehda modificata ma niente di niente


Mi fa molto piacere che tu sia riuscito a risolvere :)
Per il mic.. stasera faccio dei test e vedo cosa succede.

J.Sparrow

#12
buglis

buglis

    InsanelyMac Sage

  • Members
  • PipPipPipPipPip
  • 324 posts
  • Gender:Male
Perchè dell'altra discussione dici di togliere il file dsdt.aml?
Il file di boot è valido anche per la deluxe?

Grazie.

#13
J.Sparrow

J.Sparrow

    InsanelyMac Protégé

  • Members
  • PipPip
  • 78 posts
  • Gender:Male

Perchè dell'altra discussione dici di togliere il file dsdt.aml?


Perchè dopo svariati vani tentativi di trovare una soluzione, al problema dello SHUTDOWN e RESTART del mio sistema, mi sono imbattuto in una discussione in cui Giorgio_Multi suggeriva di provare a eliminare il DSDT.aml in quanto a lui su qualche sistema aveva risolto questo problema, senza compromettere le funzionalità del sistema stesso.

Quindi ho fatto questo (l'ennesimo) tentativo e in effetti mi ha risolto il problema, senza comunque compromettere la stabilità del mio sistema.

Il file di boot è valido anche per la deluxe?

Grazie.


Si. Proviene dal pacchetto che ha inserito Smith@@ nella sua guida.
In ogni caso, Smith@@, ha fatto una guida, nella quale ha inserito l'ultimo file BOOT di Netkas e quindi, avendolo già testato e consigliato Smith@@ stesso, perchè non utilizzare quello, soprattutto considerato il fatto che si tratta di una guida che è nata appositamente per la DELUXE. :)

J.Sparrow

#14
buglis

buglis

    InsanelyMac Sage

  • Members
  • PipPipPipPipPip
  • 324 posts
  • Gender:Male

Perchè dopo svariati vani tentativi di trovare una soluzione, al problema dello SHUTDOWN e RESTART del mio sistema, mi sono imbattuto in una discussione in cui Giorgio_Multi suggeriva di provare a eliminare il DSDT.aml in quanto a lui su qualche sistema aveva risolto questo problema, senza compromettere le funzionalità del sistema stesso.

Quindi ho fatto questo (l'ennesimo) tentativo e in effetti mi ha risolto il problema, senza comunque compromettere la stabilità del mio sistema.



Si. Proviene dal pacchetto che ha inserito Smith@@ nella sua guida.
In ogni caso, Smith@@, ha fatto una guida, nella quale ha inserito l'ultimo file BOOT di Netkas e quindi, avendolo già testato e consigliato Smith@@ stesso, perchè non utilizzare quello, soprattutto considerato il fatto che si tratta di una guida che è nata appositamente per la DELUXE. :)

J.Sparrow


Grazie per le risposte J. Sparrow, allora aggiungo pure io il file di boot. Lo chiedevo perchè nella guida di smith@@ mi pare non ci sia il passaggio per la sua sostituzione.
Riguardo al fatto del dsdt.aml, proverò pure io ad eliminarlo e veder che succede anche se perme la soluzione era quello di eliminare il kext appleHPET.

Saluti
buglis

#15
J.Sparrow

J.Sparrow

    InsanelyMac Protégé

  • Members
  • PipPip
  • 78 posts
  • Gender:Male

Grazie per le risposte J. Sparrow


Di nulla... ;)

Riguardo al fatto del dsdt.aml, proverò pure io ad eliminarlo e veder che succede anche se perme la soluzione era quello di eliminare il kext appleHPET.


Avevo provato anche io ad eliminarlo dalla mia configurazione in quanto avevo i "comuni" problemi di spegnimento e restart del sistema, ma pur togliendolo, il risultato non cambiava.
Quindi ho pensato di non inserirlo come passaggio obbligato nella mia guida.

J.Sparrow

#16
PacStealer

PacStealer

    InsanelyMac Protégé

  • Members
  • PipPip
  • 85 posts
ma in poche parole cosa fa sto file dsdt.aml? cosa cambia dall'averlo o meno? domanda coscentemente niubbissima

#17
J.Sparrow

J.Sparrow

    InsanelyMac Protégé

  • Members
  • PipPip
  • 78 posts
  • Gender:Male

ma in poche parole cosa fa sto file dsdt.aml? cosa cambia dall'averlo o meno? domanda coscentemente niubbissima


Rispondo da niubbo hackintosh anche io... ;)
In parole povere, il DSDT.aml, altro non è che il BIOS che OSX utilizza per gestire, "interpretare" e quindi interfacciarsi con l'hardware che tu hai sulla tua macchina. Ecco perchè il top sarebbe crearsi il proprio DSDT in base al proprio hardware.

Tantè che mi viene da pensare, che il MOD del bios FISICO "quello in eprom sulla scheda madre" sia uno dei motivi "probabili" per cui si riesca a fare a meno del DSDT.aml
Quest'ultima è solo una mia supposizione, quindi prendila con le "pinze" e se ho detto una cavolata chiedo scusa. Eventualmente per questa mia supposizione apetterei un parere più esperto. ;)

Ciao
J.Sparrow

#18
Smith@@™

Smith@@™

    InsanelyMac LOL

  • Retired
  • 2,928 posts
  • Gender:Male
  • Location:Somewhere over the rainbow...ITALIA!
  • Interests:Dark matter and dark energy. E basta. HD3000. E basta.

Tantè che mi viene da pensare, che il MOD del bios FISICO "quello in eprom sulla scheda madre" sia uno dei motivi "probabili" per cui si riesca a fare a meno del DSDT.aml

Ciao
J.Sparrow


Verissimo. Se vuoi pero' integrare ulteriori fix, questo puoi farlo creandoti solo un "tuo" personale DSDT.aml, se provi ad integrare un DSDT colmo di fix direttamente nel bios, avrai al boot un bell'errore del tipo: " Versione non conforme blabla alle specifiche ACPI blablabla, aggiornare un nuovo blablabla, etc etc..[Indovina come lo so?] Al massimo puoi integrare una tabella DSDT ottimizzata e ripulita, ma senza l'aggiunta di decine di fix. Ecco perche' si puo' fare a meno del DSDT (se il bios e' moddato), vale anche l'inverso (se il bios non e' moddato), ma possono valere entrambe contemporaneamente! Mi sembra di parlare di algebra booleana :unsure:


Ciao

#19
buglis

buglis

    InsanelyMac Sage

  • Members
  • PipPipPipPipPip
  • 324 posts
  • Gender:Male

Verissimo. Se vuoi pero' integrare ulteriori fix, questo puoi farlo creandoti solo un "tuo" personale DSDT.aml, se provi ad integrare un DSDT colmo di fix direttamente nel bios, avrai al boot un bell'errore del tipo: " Versione non conforme blabla alle specifiche ACPI blablabla, aggiornare un nuovo blablabla, etc etc..[Indovina come lo so?] Al massimo puoi integrare una tabella DSDT ottimizzata e ripulita, ma senza l'aggiunta di decine di fix. Ecco perche' si puo' fare a meno del DSDT (se il bios e' moddato), vale anche l'inverso (se il bios non e' moddato), ma possono valere entrambe contemporaneamente! Mi sembra di parlare di algebra booleana :unsure:


Ciao


Quindi con il bios modificato si potrebbe fare a meno del dsdt?

#20
Smith@@™

Smith@@™

    InsanelyMac LOL

  • Retired
  • 2,928 posts
  • Gender:Male
  • Location:Somewhere over the rainbow...ITALIA!
  • Interests:Dark matter and dark energy. E basta. HD3000. E basta.

Quindi con il bios modificato si potrebbe fare a meno del dsdt?


Yes! (and not, se vuoi integrare ulteriori fix)

Ciao





0 user(s) are reading this topic

0 members, 0 guests, 0 anonymous users

© 2014 InsanelyMac  |   News  |   Forum  |   Downloads  |   OSx86 Wiki  |   Mac Netbook  |   PHP hosting by CatN  |   Designed by Ed Gain  |   Logo by irfan  |   Privacy Policy