Jump to content

Che cosa ?!?!?!?!?


  • Please log in to reply
19 replies to this topic

#1
Chicowolf

Chicowolf

    InsanelyMac Geek

  • Members
  • PipPipPip
  • 163 posts
  • Gender:Male
Girando su internet ho notato una cosa che mi ha fatto fare un salto sopra la sedia...

OS X versione finale dall'appstore
Mac OS X Lion
la forza di mac os x con la magia dell'Ipad
Abbiamo preso il meglio dell'Ipad e lo abbiamo portato sul mac. Mac os x lion sarà disponibile nell'estate 2011: ecco delle anticipazione sulle nuove funzioni.

ora mi chiedo... COSA ?!?!?!?
Cioè io che l'ipad lo ritengo una versione ingrandita dell'iphone, dunque inutile. dunque lion sarà inutile ? cosa ha l'ipad che sul mac attuale non esiste ? l'impossibilità di non fare niente, solo avviare app, e basta ?
spero si siano sbagliati a scrivere quella cosa quelli dell'apple e lo zio Jobs

#2
lindio

lindio

    InsanelyMac Legend

  • Donators
  • 1,223 posts
  • Gender:Male
  • Location:Treviso Italia
Sicuramente qualche super espertone ora non sarà d'accordo ma provando due orette il sudetto Lion mi sa propio che è stato studiato propio per essere... un giocattolino (ovviamente è un'esagerazione) ma da snow alion non c'è propio paragone... Ovviamente parere mio !

#3
lindio

lindio

    InsanelyMac Legend

  • Donators
  • 1,223 posts
  • Gender:Male
  • Location:Treviso Italia
la cosa che piu mi manca è exspose... bo spero di abituarmi presto!

#4
Alex//3oo1

Alex//3oo1

    Cheesecake Destroyer

  • Pandora Team
  • 11,618 posts
  • Gender:Male
  • Location:Lodi

Girando su internet ho notato una cosa che mi ha fatto fare un salto sopra la sedia...

ora mi chiedo... COSA ?!?!?!?
Cioè io che l'ipad lo ritengo una versione ingrandita dell'iphone, dunque inutile. dunque lion sarà inutile ? cosa ha l'ipad che sul mac attuale non esiste ? l'impossibilità di non fare niente, solo avviare app, e basta ?
spero si siano sbagliati a scrivere quella cosa quelli dell'apple e lo zio Jobs


ma almeno sai di cosa stai parlando?
hai provato Lion?

io di solito provo una cosa prima di parlare
poi mi faccio la MIA idea

è l unica ;)

#5
.::Fabio::.

.::Fabio::.

    InsanelyMac Legend

  • Moderators
  • 6,923 posts
  • Gender:Male
  • Location:Italy

io di solito provo una cosa prima di parlare
poi mi faccio la MIA idea


D'accordo con TE

#6
lindio

lindio

    InsanelyMac Legend

  • Donators
  • 1,223 posts
  • Gender:Male
  • Location:Treviso Italia
però continuando ad usarlo devo dire che è moooolto piu veloce di snow.... alla fine mi sa che bisogna abituarsi alle differenti modalità di organizzazione ma come reattività è molto migliorato!
Prima mi sono imposto di usarlo per qualche oretta e infatti si tratta piu che sia di approccio diverso.
Io personalmente mi trovo cosi bene con snow che dovro faticare un po ad abituarmi, ma come prestazioni mi sembra che sia sempre piu veloce.... impressionante il tmpo di boot e di spegnimento... non oso immaginare su dischi a stato solido!!
Ho potuto constatare (come infatti avevo letto in rete) che dopo due tre riavvii il sistema diventa piu performante. dall' impressione iniziale deludente, per fortuna mi sto pian piano ricredendo....

P.S.
tra le altre cose ho avuto modo di "giocherellare" con un iPhone e devo dire che è veramente una figata immensa... funzionalissimo, anche al lavoro, anzi al lavoro (sembrerà assurdo per un meccanico) è utilissimo...
Bhe dai, meglio cambiare idea ogni tanto che rimanere inchiodati a luoghi comuni!
Ciao

#7
lindio

lindio

    InsanelyMac Legend

  • Donators
  • 1,223 posts
  • Gender:Male
  • Location:Treviso Italia
Bene... adesso che mi sto capendo meglio, devo propio dire che mi ci sono abituato! tutto sommato il nuovo modo di usare expose spaces... è rimasto comodissimo quindi va ad aggiungersi alle qualità che ha acquisito sotto il cofano!
Se riesco a fare andre tutte le appl. che uso lo passo come sistema principale!
Ciao

#8
Chicowolf

Chicowolf

    InsanelyMac Geek

  • Members
  • PipPipPip
  • 163 posts
  • Gender:Male
io ancora non ho avuto la possibilità di provarlo purtroppo. se sull'ipad non si può fare niente a livello di gestione file, si può solo eseguire applicazioni, mi sembra strano che l'apple dice che ha preso il meglio dell'ipad... ma qual'è il meglio dell'ipad ? il multi touch ? attenzione, questo è un mio giudizio su quello che ha scritto l'apple su lion, poi magari è 2000 volte meglio di snow, ma vorrei capire perché l'apple abbia scritto una cosa del genere.
ps:non ho ancora provato lion perché non so se la mia scheda video funzioni, spero di passare a lion il prima possibile per provarlo

Edit:
l'iphone mi piace pure a me, e non sai quanto! l'ipad è bello esteticamente, ma non mi piace perché non ne trovo una funzionalità, lo ritengo un'iphone più ingombrante. mi aspettavo quando era uscito un piccolo mac portatile, come un tabletpc. lo ritengo uno strumento per le persone che non lavorano col pc e gli bastano le funzionalità limitate dell'ipad, diciamo un accessorio per il popolo di facebook XD
magari in futuro cambierò opinione...

#9
copil

copil

    InsanelyMac Deity

  • Members
  • PipPipPipPipPipPipPipPipPipPip
  • 1,502 posts
  • Gender:Male
  • Location:Italy
O'meglio adda ancora venì....

#10
Chicowolf

Chicowolf

    InsanelyMac Geek

  • Members
  • PipPipPip
  • 163 posts
  • Gender:Male
che ?

#11
cili0

cili0

    InsanelyMacaholic

  • FAQ Team
  • 3,008 posts
  • Gender:Male
  • Location:Italy
per cogliere l'innovazione dell'ipad bisogna mettersi dei panni della stragrande maggioranza delle persone che non sono persone tecniche. Quel dispositivo permette in maniera immediata di interagire con diversi aspetti della tecnologia. L'immediatezza non viene solo dalla metafora di utilizzo, che si realizza mediante interazione tattile, molto intuitiva perchè basata su movimenti comuni e familiari, ma anche dalle modalità d'accesso al contenuto; non ci sono virus, non ci sono tempi di boot, non c'è una complessa procedura di deploy delle applicazioni: c'è solo informazione, la tua informazione (foto, musica, documenti, etc..)

Quel che un tecnico può vivere come restrizioni per la grande maggioranza delle persone sono la liberazione da anni di tirannia e di una barriera all'ingresso fatta di procedure complesse, modelli concettuali dell'interfaccia non compresi e tecnicismi.

Farò uno tra i tanti esempi possibili.
Pensiamo solo all'information architecture basata sul concetto di folder e file. Come ho avuto spesso modo di dire e come mi viene validato dalla mia esperienza di formatore per adulti in aspetti di tecnologia informatica, la gente semplicemente non capisce il concetto di salvare in un luogo. Comprende la necessità di salvare, ma non coglie la spazialità e la strutturazione gerarchica del filesystem. "Ma io ho salvato", "si ok. Ma salvato dove?" "bho". Nell'Ipad questo è stato eliminato. Per noi non accedere al filesystem è una limitazione, per le altre persone rappresenta un sostanziale aumento nell'accessibilità della tecnologia.

ciao!

#12
Alessandro17

Alessandro17

    Chief of Security

  • Administrators
  • 8,304 posts
  • Gender:Male
  • Location:Sector 001, Italy
A me Lion è piaciuto tantissimo. Innanzitutto è un'ottimizzazione incredibile rispetto a SL, il mio MacBook Pro sembra un altro computer completamente diverso. E poi mi sono piaciute le novità, anche se ancora mi ci devo abituare.
Mi ha causato qualche problema la mancanza di Rosetta, ma capisco ed approvo le ragioni per le quali è stata tolta. Anche Microsoft dovrebbe capire che non si può supportare la compatibilità di vecchi programmi per decenni senza fare dei compromessi con la qualità del SO.

#13
Chicowolf

Chicowolf

    InsanelyMac Geek

  • Members
  • PipPipPip
  • 163 posts
  • Gender:Male
cili0 è esattamente quello che intendo, per questo ritengo l'ipad inutile per me, ma per altri può essere utilissimo perché l'ios soddisfa a pieno le loro esigenze, ma le mie no :)
io non criticavo lion, ma solo quello che ha scritto l'apple , infatti come dicevo prima potrebbe essere 2000 volte meglio di SL, infatti Alessandro17 mi ha dato la conferma

#14
Alessandro17

Alessandro17

    Chief of Security

  • Administrators
  • 8,304 posts
  • Gender:Male
  • Location:Sector 001, Italy

Farò uno tra i tanti esempi possibili.
Pensiamo solo all'information architecture basata sul concetto di folder e file. Come ho avuto spesso modo di dire e come mi viene validato dalla mia esperienza di formatore per adulti in aspetti di tecnologia informatica, la gente semplicemente non capisce il concetto di salvare in un luogo. Comprende la necessità di salvare, ma non coglie la spazialità e la strutturazione gerarchica del filesystem. "Ma io ho salvato", "si ok. Ma salvato dove?" "bho". Nell'Ipad questo è stato eliminato. Per noi non accedere al filesystem è una limitazione, per le altre persone rappresenta un sostanziale aumento nell'accessibilità della tecnologia.


Che strano. Però capiscono che se comprano una scatola di fagioli la devono mettere nella credenza, un maglione nell'armadio degli abiti o un libro nella libreria. Forse facendogli un simile esempio capiranno che una foto o un brano di musica vanno messi nelle cartelle appropriate.
Io non riesco a concepire com'è possibile che gente che usa i computer dai tempi del DOS non capisce, ad esempio, il concetto di masterizzare un ISO.

#15
cili0

cili0

    InsanelyMacaholic

  • FAQ Team
  • 3,008 posts
  • Gender:Male
  • Location:Italy
Magari concettualmente qualcosa intuiscono, ma all'atto pratico, quando appare il File Panel per navigare le cartelle e salvare, diventa un vero disastro. Per non parlare di quando, all'inizio della lezione successiva, gli chiedi di recuperare il file da dove l'hanno salvato. Il fatto che ci siano due modi di aprire un file (dall'applicazione o recuperandolo dal file system), confonde tantissimo. Se pensi che ci si mette pure l'eredità di Windows XP dove tutto è vomitato nei 'Documenti' che però, se acceduti da C:\, diventano 'Documents and Settings' ti fa capire la situazione di stress a cui sono sottoposto ;).

Nell'iPad l'unico modo per accedere ai tuoi file è passare per l'applicazione. Punto.

la tecnologia è un qualcosa di ancora molto complesso. I dispositivi post-pc stanno secondo me facendo molto nel processo di democratizzazione della tecnologia informatica.

ciao!

#16
Alessandro17

Alessandro17

    Chief of Security

  • Administrators
  • 8,304 posts
  • Gender:Male
  • Location:Sector 001, Italy

Il fatto che ci siano due modi di aprire un file (dall'applicazione o recuperandolo dal file system), confonde tantissimo. Se pensi che ci si mette pure l'eredità di Windows XP dove tutto è vomitato nei 'Documenti' che però, se acceduti da C:\, diventano 'Documents and Settings' ti fa capire la situazione di stress a cui sono sottoposto :D .


;) Si, in effetti noi geek diamo per scontato che tutto sia semplice. Io però ricordo che impiegai un annetto per imparare bene XP (era appena uscito ed io ero un quasi novellino) e solo dopo passai ad altro (Linux principalmente). Il fatto poi di avere l'analogica ti limitava un sacco in ciò che potevi fare ed apprendere. Le riviste per computer, per fortuna sopperivano in parte alla mancanza di internet veloce.

#17
gjmdus

gjmdus

    InsanelyMac Protégé

  • Members
  • Pip
  • 3 posts
Si.. i mitici CD di Pc professionale per i freeware e quello di TGM per i demo dei giochi^^

#18
Alessandro17

Alessandro17

    Chief of Security

  • Administrators
  • 8,304 posts
  • Gender:Male
  • Location:Sector 001, Italy
Io vivevo in Inghilterra e c'era una vasta scelta di riviste per computer. Io allora spesi una fortuna, anche perché dette riviste non costavano poco.
Quando finalmente ebbi la banda larga iniziai a spendere una fortuna in CD e DVD, scaricavo praticamente tutte le distribuzioni Linux.
Certo che se potessi riavere tutti i soldi spesi per l'informatica dall'inizio fino ad ora (Fra l'altro 10 computer in meno di 10 anni :P ) avrei una cifra importante. Non ho rimpianti però.

#19
cili0

cili0

    InsanelyMacaholic

  • FAQ Team
  • 3,008 posts
  • Gender:Male
  • Location:Italy
all'inizio degli anni 2000 le riviste su Linux in italia erano poco, molto costose e molte volte uscivano con cadenza bimensile.

#20
Alessandro17

Alessandro17

    Chief of Security

  • Administrators
  • 8,304 posts
  • Gender:Male
  • Location:Sector 001, Italy

all'inizio degli anni 2000 le riviste su Linux in italia erano poco, molto costose e molte volte uscivano con cadenza bimensile.


In Inghilterra erano 3, ma io le ho scoperte tardi. Del resto una volta che avevi una connessione veloce non se ne sentiva tanto il bisogno (informazioni e iso le trovavi su internet).





0 user(s) are reading this topic

0 members, 0 guests, 0 anonymous users

© 2014 InsanelyMac  |   News  |   Forum  |   Downloads  |   OSx86 Wiki  |   Mac Netbook  |   PHP hosting by CatN  |   Designed by Ed Gain  |   Logo by irfan  |   Privacy Policy