Jump to content
Welcome to InsanelyMac Forum

Register now to gain access to all of our features. Once registered and logged in, you will be able to contribute to this site by submitting your own content or replying to existing content. You'll be able to customize your profile, receive reputation points as a reward for submitting content, while also communicating with other members via your own private inbox, plus much more! This message will be removed once you have signed in.

  • Announcements

    • Allan

      Forum Rules   04/13/2018

      Hello folks! As some things are being fixed, we'll keep you updated. Per hour the Forum Rules don't have a dedicated "Tab", so here is the place that we have our Rules back. New Users Lounge > [READ] - InsanelyMac Forum Rules - The InsanelyMac Staff Team. 
mrmojorisin17

Mr. Mojo Risin's iHTPC "banchetto-in-legno-fai-da-te"

75 posts in this topic

Recommended Posts

concordo con lindio

io sono di to.. on so dirti dove andare

l'unica cosa che so è che quei brico dicono che cambiano le lame tutte le mattine.. ma se fosse così sarebbero falliti! una lama ben fatta costa un botto.

e non solo

usano lo stesso disco per tutti i tagli. ed è sbaglaito perchè se alcuni dischi sono fatti per il legno altri per alluminio altri per plastica.. e tutti i pannelli in laminato bianco (che quasi tutti comprano epr farsi tagliare) hanno uno strato di plastica molto duro.. e la lama si rovina.

dunque ti trovi con un bel legno che dopo il tagli ha i bordi frastagliati.. e se il legno non è robusto .. sei fregato

 

l'alternativa ancora è un essenza chiara .. quindi legno massiccio.. ma meno di 10 di spessore non trovi nulla. io ho fatto un anta di un legno africano leggerissimo (credo avesse una bassa densità) costaa poco era chiaro quasi avorio.. non ricordo più il nome. ma era facile da fresare o carteggiare.. e anche quando l'abbiamo lavorato per fare i doppi gradini nei bordi.. ha dato ottimi risultati.

 

infine aggiungo che se prendi un legno non legno (triciolati, compensati etc..) difficilmente li puoi lavorare o stuccare senza poi dover mettere uno strato che copra tutto quanto.. onde evitare alla vista la percezione di avere materiali molto diversi. e l'mdf invece alle colle è molto refrattario.. perchè è un legno asciutto e così pressato che prima di attaccare ad un altro legno hai voglia.. dunque meglio un legno economico ma vero.. ha la sua porosità.. è lavorabile.. e da soddisfazioni se lo lavori.

 

unico neo del legno vero è che col tempo può flettersi o subire alterazioni se l'ambiente è umido.. mentre il multistrato di lindio no.. perchè mantiene più facilmente la sua forma originale

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie ugo, consigli utilissimi ;)

Al momento ho ben altro a cui pensare, sono appena arrivato nella nuova casa e devo fare 2.000 cose, ma appena ho un po' di tempo provo a sentire qualche falegname qua in zona per vedere cos'hanno da offrire. Tu cosa mi consigleresti di prendere?

 

p.s. Che bello l'ADSL a scrocco!

Share this post


Link to post
Share on other sites

io ho fatto la parte del vicino generoso ultimamente e non è stato molto divertente!!!!Ho pure messo una chiave wpa ma sono riusciti a fottermi comunque i 20gb che mi ero preso da tim per scaricare qualche film e album da itunes!!!!!!grrrrrrrrr :wallbash: :wallbash: :wallbash: :wallbash: :wallbash: :wallbash: :wallbash: :wallbash:

Share this post


Link to post
Share on other sites

che invidia.. io ci arriverò fra qualche mese.. per ora auguri!

no devi fare qualche telefonata.. ma stai basso!

ma hai qualche disegno .. sviluppo del progetto?

cioè quanti mq ti servono .. da cui tagliare e ricavare i vari layers?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Avevo inziato ieri a fare un progettino su carta che però non ho finito.

Comunque sarà un banchetto molto semplice: una base con 4 piedini antivibranti di circa 20cm x 20cm che ospiterà la scheda madre Mini ITX. Ovviamente la base avrà un'apertura per permettere al cavo dell'SSD di passare. L'SSD sarà nella parte inferiore della base. Inoltre tra la base e la scheda madre vorrei mettere un altro strato (grande circa la metà della scheda madre) per evitare che i vari cavi siano a diretto contatto con la scheda madre. Stop.

 

E ora un piccola anticipazione della postazione hi-fi.

Il mobile (che già c'era) è un po' troppo largo per le dimensioni della stanza, quindi lo cambierò. Probabilmente cambierò anche la posizione dell'impianto, mettendolo sopra il gradino che s'intravede nella prima foto, ovviamente più spostato verso sinistra. Però devo studiare bene tutto.

 

sam5055.jpg

 

sam5058.jpg

 

sam5056.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie Vince ;)

Sono ancora in alto mare ovviamente, devo sistemare tutto, però l'impianto l'ho montato subito :D

Dopo cena un bel CD dei The Doors non me lo toglie nessuno!

 

Ah, grazie anche a te per gli auguri ugo, prima mi son dimenticato ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao ragazzi :)

Ieri volevo aggiornare il thread ma tra una cosa e l'altra me ne sono dimenticato.

In attesa di sfornare il banchetto e quindi l'iHTPC sto utilizzando il netbook per inviare la musica liquida al DAC. Ah, è vero, mio papà ieri mi ha dato una mano a portar su le casse e poi mi ha dato una scatola; l'ho aperta e dentro c'era il DAC: Poth-Audio LiTe DAC-AH :D

Quindi, dato che adesso ho il DAC ma non il banchetto devo utilizzare il netbook che purtroppo non ha né un'uscita digitale né un'uscita ottica per poterlo collegare al DAC. Ecco quindi che entra in gioco lei: M2-TECH hiFace.

E' un dispositivo USB con uscita S/PDIF coassiale che quindi mi permette di trasferire musica liquida dal netbook al DAC.

Permette la riproduzione di file audio campionati a 192kHz/24bits!

Una soluzione momentanea più che valida ;)

 

sam5067.jpg

 

sam5068.jpg

 

sam5069.jpg

 

sam5074.jpg

Come potete vedere da quest'ultima foto il DAC due ingressi: ottico (OPT) e coassiale (COA) ed un semplice switch per decidere quale dei due ingressi utilizzare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il progetto per il momento è in fase di stagno, nel senso che ho un mucchio di cose da sistemare. Infatti la cosa che più mi preme adesso è la realizzazione della nuova sistemazione per l'impianto hi-fi.

Avevo pensato ad una libreria, ma della profondità e grandezza che mi servono a me non ne trovo e non ho la benché minima voglia di farmela fare su misura!

Avevo quindi pensato di sistemare il tutto su alcune mensole con ai lati i diffusori. Però devo buttar giù uno schizzo, domani faccio qualche foto così mi dite se avete qualche idea ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

120cm (larghezza) x 60cm (profondità) ;)

Soprattutto non mi piace il fatto che le casse siano in condizioni diverse, ovvero quella a dx è troppo vicina alle pareti, quella di sx invece no <_<

E' una sistemazione momentanea (almeno spero)!

Lunedì (per fortuna) rinizio a lavorare quindi avrò molto meno tempo.

Dalla foto non si vede, ma lo scalino è bello lungo e posizionando l'impianto sopra lo scalino e vicino alla parete sarà tutta un'altra cosa.

Devo solo scegliere quante mensole mettere. Devo sistemarci: amplificatore, DAC, lettore CD, giradischi, banchetto e mini-monitor.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Certo che quel Phanteks sulla mini itx farà paura :D

 

con curioso anche di vedere il picopsu, ottima scelta ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
You are commenting as a guest. If you have an account, please sign in.
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoticons maximum are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.



×