Jump to content

netgear

netgear

Member Since 25 Jan 2011
Offline Last Active Jun 23 2017 11:52 AM
*****

Topics I've Started

Aggiornare una Macchina Virtuale

19 May 2017 - 07:35 PM

21mhstk.jpg

 

 

 

Da una VM (in questo caso una 10.9) creiamo un nuovo disco da 8 GB, quando viene visualizzato il nome del disco (esempio OS X 10.9-0.vmdk) rinominiamolo “Installer.vmdk”:

 

2dv4rpf.jpg

 

 

Avviamo la VM, ci verrà segnalato il nuovo disco da Inizializzare, procediamo e diamogli come nome “Installer”.

Da App Store scarichiamo l’ultima versione di OS X (ad oggi Sierra), una volta scaricata apriamo il Terminale e digitiamo:

sudo /Applications/Install\ macOS\ Sierra.app/Contents/Resources/createinstallmedia --volume /Volumes/Installer --applicationpath /Applications/Install\ macOS\ Sierra.app --nointeraction

Una volta finito spegniamo la VM.

 

Creiamo una Nuova VM macOS 10.12, Memoria 4 Gb HD 40 Gb, con un editor di testo aggiungiamo nel file "configuration" (dentro la cartella della VM) questa voce: smc.version = "0"​:

 

70zuhd.jpg

 

 

Dalla configurazione aggiungi HD esistente:

 

16bbi2x.jpg

 

selezioniamo “Installer” che si trova nella cartella OS X 10.9:

 

1473h0.jpg

 

 

Avviamo la VM 10.12, partirà l’Installer, inizializziamo il nuovo disco da 40Gb, e procediamo con l’installazione, una volta finito avremo la Nuova VM macOS 10.12 aggiornata all’ultima versione:

 

 

28jfqfn.jpg

 

 

PS: L’Installer.vmdk possiamo usarlo anche per l’installazione Fisica, nella opportuna Guida.

Installazione Fisica da VMware

13 May 2017 - 01:23 PM

Lo scopo di questa Guida è quello di allargare gli orizzonti sull’impiego della virtualizzazione.

In questo caso da una macchina Virtuale, una 10.11.6, creeremo una VM Recovery avviabile, la procedura da qui in avanti sarà uguale in tutto e per tutto ad un MAC ufficiale.

Questa soluzione ci permetterà il Download e l’installazione su HD Fisico, restituendoci, come vedremo, un OS X avviabile Hackintosh  configurato in tutte le sue parti, pronto per l'avvio Fisico

In sostanza: Creare l'Hackintosh da una Macchina Virtuale, con il solo ausilio di una Recovery, resa avviabile con VMware, operando su disco Fisico  :) .

2hic9wi.jpg

Ovviamente si può creare invece della Recovery direttamente l’installer, saltando tutta la fase di Download, questa scelta è stata fatta per allargare le tematiche.

 

Recovery o Installer:

 

Entriamo nella configurazione della macchina virtuale:

156y7wp.jpg

 

Da “Add” creiamo un nuovo Hard Disk:

fdrjbn.jpg

 

1 Gb basterà allo scopo per la Recovery, se invece optiamo per l’installer il disco dovrà essere di 8 Gb:

wkmn8o.jpg

 

Per praticità rinominiamo il disco appena creato, esempio Recovery, Installer in caso contrario:

2psp2bk.jpg

 

Confermiamo e avviamo la VM, una volta sul Desktop ci verrà segnalato il nuovo disco, Inizializziamolo:

290rnza.jpg

 

Diamogli un nome, esempio "Macintosh HD", nel caso dell’installer “Installer” il nuovo Disco è pronto:

2804ojs.jpg

 

Dal browser della VM scarichiamo, installiamo e avviamo Carbon Copy Cloner, selezioniamo il nuovo Disco e procediamo con “Crea Recovery HD”.

Nel caso dell’installer invece, salteremo la parte con Carbon Copy Cloner, procederemo al Download di OS X da App Store e una volta completato useremo la procedura ufficiale per la creazione del Disco di avvio:

sudo /Applications/Install\ OS\ X\ El\ Capitan.app/Contents/Resources/createinstallmedia --volume /Volumes/Installer --applicationpath /Applications/Install\ OS\ X\ El\ Capitan.app --nointeraction

j5in9e.jpg

 

La Recovery è installata sul nuovo Disco:

2mxpgdz.jpg

 

Spegniamo la VM, apriamo la cartella della medesima e copiamo il Disco Recovery o Installer in caso contrario in un'altra posizione, che utilizzeremo in seguito:

zvprpw.jpg

 

 

Preparazione della VM:

 

Creiamo una nuova macchina virtuale:

11brvjl.jpg

 

Da “Edit virtual machine setting” “Add” Hard Disk:

2eg8txv.jpg

 

Selezioniamo Disco virtuale esistente:

24cdroi.jpg

 

Carichiamo il Disco Recovery o Installer in caso contrario, precedentemente salvato:

1yv3g6.jpg

 

Cancelliamo il Disco creato di default:

qz1x4w.jpg

 

Connessione al Disco Fisico:

 

Da BIOS settiamo “Hot Plug” il disco su cui effettueremo l’installazione:

mcs0w4.jpg

 

Inizializziamo il disco in questione, apriamo un Prompt dei Comandi come Amministratore:

diskpart

list disk

sel disk 2 (selezionare il proprio disco)

clean

2dwc3na.jpg

 

Apriamo nuovamente la VM “Edit virtual machine setting” “Add” Hard Disk:

2rnhgk0.jpg

 

Quando non specificato procediamo sempre con le opzioni Raccomandate:

71ntcw.jpg

 

Questa volta scegliamo Disco Fisico:

1zg4z7.jpg

 

Selezionare il proprio Disco:

24e7ur6.jpg

 

Procediamo pure lasciando il nome di default:

mvs02u.jpg

 

La struttura è completa, abbiamo una Recovery VM avviabile e un Disco Fisico collegato:

9pqe4g.jpg

 

 

Installazione:

Avviamo la VM così configurata, che avvierà dalla Recovery o Installer in caso contrario:

2912gdl.jpg

 

Una volta avviata scegliamo Utility Disco:

2mph1l5.jpg

 

Vedremo il nostro Disco Fisico:

2py3l21.jpg

 

Inizializziamo il Disco e diamo un nome alla partizione:

nya1pk.jpg

 

Il Disco Fisico è pronto per l’installazione:

2aaim4p.jpg

 

Usciamo da Utility Disco e procediamo con “Reinstalla OS X”:

34smrs4.jpg

 

Continua:

b46wcz.jpg

 

Accetto:

nd7xwk.jpg

 

Scegliamo la partizione e “Installa”:

o53lz6.jpg

 

Ci verrà chiesto si loggarci ad App Store, cambiamo il layout della tastiera per avere la corretta digitazione​:

mudg5f.jpg

 

Si avvierà il Download, la velocità dipende dalla vosta ADSL (purtroppo in questo momento mi sono arrivati i nipoti con i Tablet :) ):

jhwsb5.jpg

 

Finito il Download automaticamente partirà l’installazione:

9s877q.jpg

 

Effettuiamo le scelte di routine, creazione utente ecc:

anikwk.jpg

 

L’installazione è conclusa:

20u4sjc.jpg

 

Ed ecco il nostro Desktop su HD Fisico:

zly8u8.jpg

 

Passiamo alla L’installazione di Clover:

2uhwqqp.jpg

 

Clover Configurator per tutte le ottimizzazioni:

14wpzsl.jpg

 

Nel mio caso specifico anche i WebDriver:

10nvv5x.jpg

 

Richiederà un riavvio:

2wh2zjm.jpg

 

Qualsiasi configurazione che riguarderà la EFI non avrà nessuna influenza sulla macchina Virtuale, essendo l’avvio Nativo, la configurazione Hackintosh entrerà in gioco solo con l’avvio Fisico.

Quello che andremo a fare ora :) , spegniamo e chiudiamo la VM, riavviamo la macchina.

 

Avvio Fisico:

 

Entriamo nel BIOS e deselezioniamo Hot Plug:

2a6saww.jpg

 

Avviamo dal Disco e verifichiamo tutto il lavoro fatto:

2vil65u.jpg

 

Tutto come teoricamente ipotizzato :) :

311x9mq.jpg

GA-B85M-D2V - i5 4440 - HD4600

29 April 2017 - 01:18 PM

2luf0m.jpg

 

Rev: 3.0 BIOS F2

 

 

slmwqf.jpg

Spoiler

 

 

Video OK

Cambio Risoluzione OK

Audio OK

Ethernet OK

USB 2.0/3.0 OK

Stop OK

CPU PM 100%

AGPM OK

iTunes DRM OK

Spoiler

 

28pn4l.jpg  :)

 

2j29bg4.jpg

 

5mk5e8.jpg

35isq53.jpg107nixg.jpg

ayoww0.jpg f1xocm.jpg

muft35.jpg

HD 4600 VGA Converter

28 April 2017 - 04:48 PM

Volevo segnalare questo convertitore DVI VGA, esiste anche HDMI VGA, per chi non vuole rinunciale all'uso di un Monitor VGA ancora prestante...

 

Testato su HD4600 Sierra, 10.12.4, ovviamente la il Sistema usato non conta, ma comunque una testimonianza che non ci sono problemi non guasta...

 

La info è una banalità ma magari qualcuno non ci ha pensato  :) .

Ovviamente esce da qualsiasi uscita digitale, HD 4600 nel titolo è solo un indicazione, il supporto è fino a 1080p.

CPU Power Management (PM)

25 April 2017 - 06:33 AM

Un ottimizzazione importante

 

Si tratta di come viene gestito il risparmio energetico del Processore. Come su tutti i sistemi moderni se non si esegue nessuna operazione, o siamo su uno stadio intermedio, la CPU viene posizionata di conseguenza sulla più frequenza idonea, questo per avere il migliore rapporto prestazioni/consumo, ma anche dissipazione del calore, rumore e longevità stessa della macchina.

 

 

Verifichiamolo con una applicazione fornita da intel: Intel® Power Gadget, il programma Monitorizza in tempo reale il comportamento della nostra CPU, se tutto è corretto la vedremo lavorare nell'intero spettro di frequenze:

 

20qm681.jpg

Possiamo affinare ulteriormente la verifica con AppleIntelInfo.kext

Scarichiamolo e posizioniamolo sul Desktop

 

Da Terminale (premere invio dopo ogni comando):

 

 

sudo chown -R root:wheel ~/desktop/AppleIntelinfo.kext

 

sudo chmod -R 755  ~/desktop/AppleIntelinfo.kext

 

sudo kextload ~/desktop/AppleIntelinfo.kext

 

sudo cat /tmp/AppleIntelInfo.dat

 

 

Il terminale ci restituirà un output:

 

35jjqiu.jpg

Questa Kernel Extension registrerà tutte le posizioni che sono state toccate dalla CPU, le posizioni (moltiplicatori) sono a passi di UNO (100 Mhz).

Lasciate aperto il terminale, ogni tanto ripetiamo il comando:

 

sudo cat /tmp/AppleIntelInfo.dat

 

Vedrete le posizioni aggiornarsi, se coprono tutto il Range di Frequenze (in questo caso 8-33 800-3300 Mhz) avrete una gestione del PM perfetta:

 

2mrd64p.jpg

Il risultato dipende dalla tipologia di hardware e dal metodo utilizzato per gestire il PM.

 

Il più semplice è quello di utilizzare PStates e CStates di Clover spuntando nel config.plist Generate PStates e Generate PStates, tramite Clover Configurator nella sezione ACPI/SSDT:

 

34grr7b.jpg

 

Riavviare e Testare

 

 

I risultati migliori però si ottengono generando un file (SSDT) che informi il Sistema nel dettaglio delle caratteristiche della nostra CPU.

 

Possiamo generare questo file con ssdtPRGen.sh

 

Disabilitiamo nel config.plist Generate PStates e Generate PStates, tramite Clover Configurator nella sezione ACPI/SSDT:

 

2qdtn9d.jpg

 

 

Per facilitare il compito usiamo lo script creato da gengik84 SSDT_Automator, decomprimiamolo sul Desktop:

5ezx2p.jpg

Lanciamolo e rispondiamo ad alcune semplici domande:

 

Press [1]  Se la nostra CPU è di Default

Press [2] Se abbiamo overcloccato le frequenze Turbo

 

 

angfp4.jpg

Nel secondo caso [2] ci verrà chiesto di specificare il valore del Turbo da 3500-5000 (espresso in Mhz)

11kz4f4.jpg

Nel caso in cui abbiamo impostato nel BIOS le frequenze Turbo a 4000 Mhz (4 Ghz):

 

sl1nyv.jpg

 

Alla domanda: Do you want to open ssdt.dsl (y/n) rispondiamo pure n.

 

 

Ci troveremo sul Desktop una cartella Power_Management con dentro il nostro SSDT.aml pronto per l’uso, posizioniamolo nella EFI, precisamente: \EFI\CLOVER\ACPI\patched\

 

Riavviare e Testare

 

Se la CPU sembra che lavori sbilanciata verso l’alto, per via di una sorta di blocco sui moltiplicatori:

ejz98l.jpg

 

Abilitiamo nel config.plist il KernelPM, sempre con Clover Configurator, nella sezione Kernel and Kext Patches:

 

2dujyh.jpg

 

Riavviare e Testare

© 2016 InsanelyMac  |   News  |   Forum  |   Downloads  |   OSx86 Wiki  |   Mac Netbook  |   PHP hosting by CatN  |   Designed by Ed Gain  |   Logo by irfan  |   Privacy Policy